Rover Mini Cooper
ISCRIVITI AL CANALE YOUTUBE DI MAT ->
Facebooktwittergoogle_plusmail

ROVER MINI COOPER 1.3 
Ti odio, ti amo, ti guido

“Se prendo una Mini d’epoca, con CRS (Certificato di rilevanza storica) e iscritta ASI, ho un’auto a 4 posti divertente con costi bassissimi di gestione/bollo e assicurazione che posso usare al bisogno. Così come prima auto puoi avere una spider”.

Ma non è così: è un piccolo gioiello che richiede attenzioni continue, e una volta iniziato il percorso di “restauro e personalizzazione” è difficile uscirne. 

La ami, perchè provi emozioni al volante che nessun’altra può darti, la odi, quando ne ha sempre una, e la guidi, il più spesso possibile perchè da dipendenza

E’ VIVA

Cambia umore in base al tempo e all’umidità, vibra in modo diverso ogni volta, ha una voce bellissima quando affondi il piede sull’acceleratore, fa i capricci e ti fa incazzare coi suoi mille rumorini. E anche quando è lì ferma nel box che ti guarda, sembra che ti stia dicendo sempre la stessa cosa: “Adesso guidami!”

IMPRESSIONI
ROVER MINI COOPER
DEL 1991

MI E' PIACIUTO

LO STILE “COME ME NESSUNA MAI”: BASTA GUARDARLA PER CAPIRE CHE E’ PROPRIO UNICA AL MONDO, UNO STILE NATO SUL FINIRE DEGLI ANNI ’50 CHE ANCORA OGGI FA GIRARE LA TESTA E SORRIDERE DIVERTITI

SENSAZIONI DI GUIDA: IL GO-KART FEELING E’ NATO CON LEI, E’ INCOLLATA ALLA STRADA E NON HA FILTRI. NESSUN AIUTO ALLA GUIDA, NO SERVOSTERZO, NO TECNOLOGIA, NO NIENTE… TI SEMBRA DI ANDARE COME UN FULMINE, AL DI LA’ DELLE PRESTAZIONI REALI CHE VENGONO SUPERATE DA QUELLE DI UNA QUALSIASI UTILITARIA TRANQUILLA DEI GIORNI NOSTRI

VIVE: RESPIRA TRAMITE IL CARBURATORE, CAMBIA UMORE IN BASE A TEMPERATURA E UMIDITA’, SEMBRA CHE TI PARLI QUANDO SCHIACCI CON FORZA L’ACCELERATORE, E SPESSO FA I CAPRICCI…

SPAZIO INTERNO: UNA PICCOLA SCATOLA QUADRATA CONTIENE 4 PERSONE DI MEDIA STATURA SENZA GRANDI PROBLEMI. QUASI INCREDIBILE

TE LA FAI COME VUOI: PERSONALIZZAZIONI POSSIBILI INFINITE, E DIVENTA “LA TUA MINI”

NON MI E' PIACIUTO

SEMPRE QUALCOSA DA SISTEMARE: PER ALCUNI E’ IL SUO BELLO, PER ME UN PO’ MENO. NON SI TRATAT DI GROSSI PROBLEMI, MA QUALCOSA C’E’ SEMPRE, CHE SIA ANCHE SOLO UNA VITE DA STRINGERE PER TOGLIERE “QUEL RUMORINO NUOVO…”

FEDELE FINCHE’ NON SI GIRA: DEVI SAPERLA GUIDARE, SENZA ALZARE O SCHIACCIARE TROPPO IN CURVA…PERCHE’ SE SUPERI IL SUO LIMITE, SI GIRA

RICHIEDE TANTA CURA: CARROZZERIA, MOTORE, INTERNI RICHIEDONO CURE DECISAMENTE SUPERIORI A QUELLE DI UN’AUTO ATTUALE E ALL’IMMAGINE DI SOLIDITA’ CHE TRASMETTE

DA DIPENDENZA: PER UNO CHE CAMBIA SPESSO AUTO, E’ DIFFICILE RINUNCIARE AD AVERE UNA MINI. E QUINDI PROBABILE CHE TU TE LA TENGA FOREVER 😉

IL VIP PROVA LE WAI

Le WAI bimbo, spaccano?

FEEL SHOES WAI

In rifugio a piedi nudi? WAI not 😉

IKA IKA con sensori tra Alpi, gommone e spiaggia

Battiti tra le Alpi con IKA IKA …

Giro dei 4 Passi in 6 minuti con la MX-5: partiamo?

Da fare almeno una volta nella vita

Bmw 428 cabrio e Giubbino Aeronautica Militare estivo

In cabrio con il giubbino Frecce Tricolori

Atlantic Stars, e si diventa grandi

Alla guida della Lambo con le Atlantic Stars

PUOI SEGUIRMI QUI

Facebookrssyoutubeinstagram

SCRIVIMI, ERMANNO RECAPITERA’

 matteo.ranzi@milleottani.com